Piante innestate Stampa

L'innesto è una pratica agronomica largamente utilizzata nella produzione orticola professionale.

Sempre più spesso sono le piante innestae che riescono a resistere alle siverse infezioni parassitarie e malattie del terreno.

 

Diverse sono le tecniche per la produzione di piante innestate: l'innesto a spacco trasversale sostenuto da un tubicino di silicone autoespellente e l'innesto a spacco orizzontale reso possibile grazie all'inserimento nel fusto a livello del punto d'innesto di un ago di ceramica.

L'uso di portainnesti resistenti e di buona vigoria conferisce alla varietà innestata maggiore produttività.

I principali vantaggi delle piante innestate sono:

  • Resistenza alle principali malattie del terreno
  • Tolleranza più elevata al freddo
  • Maggiore produttività
  • Maggiore uniformità dei frutti
  • Producono più a lungo dellepiante normali
  • Estrema facilità di coltivazione